Sognando Andrè Kertèsz: il Surrealismo, le Distorsioni…e l’Unicità del suo Sguardo! 

WORKSHOP FOTOGRAFICO

SABATO 5 MARZO 2022 ore 14:00 Uscita Fotografica SOLD OUT

LUNEDI’ 14 MARZO 2022 ore 19:00 Analisi Critica Online

DOMENICA 3 APRILE 2022 ore 9:30 Uscita Fotografica SOLD OUT

LUNEDI’ 11 APRILE 2022 ore 19:00 Analisi Critica Online

SABATO 23 APRILE 2022 ore 9:30 Uscita Fotografica POSTI DISPONIBILI

LUNEDI’ 2 MAGGIO 2022 ore 19:00 Analisi Critica Online

«Kertész, occhi innocenti di cui ogni sguardo sembra il primo,

che vede il grande re nudo quando è vestito di menzogne

che freme per i fantasmi che bazzicano i Quai de la Sein

che ci meraviglia a ogni nuova immagine che crea

tre sedie nel sole ai Giardini del Lussemburgo

la porta di Mondrian aperta sulla scala,

gli occhiali su un tavolo insieme alla pipa

nessun arrangiamento, nessun trucco, nessun inganno e nessuna manipolazione

la tua è tecnica onesta, incorruttibile come la visione,

nel nostro ospizio di ciechi,

Kertész è il fratello che vede per noi.»

(Paul Dermeé)

La quotidianità, tra luci e ombre. Il surrealismo, tra reale e irreale. Le distorsioni, tra visioni ed suggestioni.

Ungherese di origini, Andrè Kertèsz ha segnato la strada in cui si sviluppa la fotografia europea moderna, come ha fatto notare John Szarkoswy, direttore della sezione Fotografia del MoMA.

Il mondo di Kertèsz, perfetta sintesi di forma e contenuto, avvolge ed emoziona. La sua fotografia, attraverso il suo sguardo intimo e profondo, è il diario della sua vita e delle sue esperienze.

Henri Cartier-Bresson, parlando di lui, dirà: Tutto quello che abbiamo fatto, o abbiamo intenzione di fare, Kertész lo ha già fatto!

Come è strutturato: Il workshop si svilupperà in due incontri. Durante l’analisi critica ci concentreremo sulla visione e sull’analisi degli scatti che i partecipanti avranno realizzato sia durante l’uscita collettiva che in autonomia. 

Prima dell’inizio della fase di scatto, ci sarà un’introduzione volta a conferire a tutti i partecipanti le opportune indicazioni.

Chi può partecipare: il workshop è aperto a tutti coloro che hanno una conoscenza base della tecnica ed è previsto un numero massimo di 10 persone. 

Cosa imparerai: il workshop, oltre ad essere un’occasione per approfondire aspetti tecnici ed estetici, sarà un importante momento di riflessione sulla poetica di uno dei più importanti fotografi del ‘900.

Costo del workshop: 35 euro

Per prenotare clicca qui oppure scrivi a doralisa.durso@gmail.com o chiama il numero 328.36.37.805

*La quota di partecipazione, una volta acquistata, non è rimborsabile.